Fashion Designer - stories · Storie di talento e coraggio

ELA.BRAND io nel mio brand, Emanuela

Passione irrefrenabile. Le mani vanno da sole. I tratti costellano la carta. Il carboncino domina i tratti di un viso valorizzando gli occhi. Ecco, questa è Emanuela e l’immagine che mi sovviene alla mente quando penso a lei.

Emanuele Zanchetta, classe ’73, una giovane mamma di Latina che da poco si è immersa con passione nel mondo della moda partendo dal suo “amore folle per l’arte”.

Un’attività e un brand che segna per lei una svolta personale e che la porta verso una nuova dimensione. Emanuela vuole parlare da donna alle donne.

Conosciamo insieme Emanuela…

Come è nata la tua passione per la moda… “Il mondo della moda è sempre stata una mia grande passione, ho sempre fin da bambina ammirato i grandi maestri della moda: Versace, Valentino, Armani, Dole & Gabbana, YSL…”

Emanuela Ela.brand-7

Raccontaci l’inizio della tua carriera… “Due anni fa, in un momento non bellissimo della mia vita, ho deciso di dare sfogo ad una mia grande passione… il disegno artistico. Una passione che scaturisce in modo naturale da un amore folle che ho per l’arte, in tutte le sue forme poiché, premetto, io non ho mai frequentato studi artistici e nemmeno corsi di disegno. Ho seguito il cuore, l’istinto. Una sensazione che era cosi forte da portarmi a disegnare ogni giorno. Disegnavo donne e, nel particolare, il loro viso. Dopo il visto ho iniziato a concentrarmi sulla rappresentazione dei loro occhi. C’era qualcosa di magico in ogni tratto, in ogni segno che andavo a fare… Ricordo ancora il mio primo disegno, un occhio di donna con la tecnica del carboncino, rimasi basita dal risultato perché lo feci con una semplicità quasi da non rendermene conto. Poi un giorno, per caso, decisi di far stampare una t-shirt con un mio disegno. La t-shirt è subito piaciuta ad alcune persone, che mi hanno spinto a dare vita ad una serie di maglie.  Diedi subito il nome ELA alla linea. Poi, la svolta. Ho conosciuto così Carlo Di Fazio un uomo dalle mille risorse, che si occupa di stile e consulenza per aspiranti designer. Con lui ho voluto fin da subito collaborare perché in lui ho riscontrato una grande professionalità e proprio insieme a lui è nata la collezione “Fil Rouge”… questa collezione nasce da una leggenda cinese, e racconta che tutti noi nasciamo con un filo rosso legato al mignolo della mano sinistra. Questo filo viene chiamato il filo del destino; spero e mi auguro che possa legarmi alle persone… 

Emanuela Ela.brand-6

Chi sceglie il tuo brand? Cosa vuoi comunicare tramite le tue creazioni? “Il mio più che un Brand, un marchio che vuole essere uno stile, una visione della moda, una moda vista da occhi di sognatrice. Sulla base di quanto voglio comunicare con Ela posso dirti che chi sceglie le mie creazioni è colei che ama, come me il confort e la possibilità di indossare capi morbidi e femminili. Ci sono state donne che oltre ad apprezzare le mie creazioni (parlo dei disegni all’inizio) mi hanno scritto dicendomi che indossare una mia t-shirt è come indossare un po’ di me perché hanno saputo leggere attraverso i miei disegni, la mia vita… sono orgogliosa di questo perché per me è stata una delle vittorie più belle.”

Emanuela Ela.brand-5

Ogni tuo pezzo è pensato, voluto e realizzato con minuzia e dedizione. A quale linea/prodotto sei più legata? “È così. Ogni mio pezzo è stato pensato e realizzato con minuziosa dedizione. Per raggiungere questo obiettivo e risultato mi sono avvalsa di uno staff davvero eccezionale, costituito da persone che si occupano di moda da anni e che lo fanno con passione. La passione. Credo che la passione sia la vera carta vincente per poter far sempre di più e crescere. Per i miei capi uso tessuti prettamente Made in Italy perché credo fortemente nella trazione italiana e, infatti, vorrei tanto che si portasse avanti questa teoria dell’artigianalità italiana. Se guardo alla mia linea posso dirti che il prodotto a cui sono più legata è la GEISHA (è anche il capo che ha avuto più successo). Ho disegnato un volto di GEISHA molto minimale, ma che ha davvero molto da raccontare poiché gli occhi di questa donna sono pieni di storie da condividere. La donna che rappresento, la mia GEISHA è un’artista, che canta, danza, intrattenendo chi le è vicino; una donna che nasconde e cela una grande femminilità e un grande amore.”

Emanuela Ela.brand-4

A quale target di clientela ti rivolgi? “Alle donne! Forse ti chiederai perché proprio alle donne… Beh, semplice! In loro mi sono rivista e ho raccontato la mia vita, le mie sofferenze, le mie voglie etc. Il target di clientela a cui mi rivolgo è costituito da donne dai 25 ai 45 anni, donne mature.”

Emanuela Ela.brand-2

Quali sono le principali sfide e difficoltà che una fashion designer come te deve affrontare quotidianamente? “Sono molteplici le sfide e le difficoltà che devo affrontare ogni giorno proprio perché ci sono molte fashion designer e il mondo della moda è davvero vasto. Ho iniziato ad interfacciarmi direttamente nel fashion system in età avanzata, mentre il mercato vede la presenza (anche) di molte stiliste che hanno studiato e frequentato accademie di moda. Io non ho una formazione specifica nella moda e questo sicuramente mi penalizza molto. Devi studiare i trend, interpretare le richieste di mercato, avere una buona dose di intuito , accontentare i bisogni dei consumatori e non è semplice. Io, ripeto,  mi sono affidata ad uno ufficio di stile e di consulenza per progettare la mia collezione, con molte difficoltà economiche,

Progetti per il futuro? “Bella domanda! Eh… tu mi chiedi: “Progetti per il futuro…” Voglio essere sincera, non so ancora risponderti in modo strutturato a questa domanda, ma ho una certezza. So che mi piacerebbe continuare a creare e a disegnare sebbene faccia molta fatica e davanti a me vedo ostacoli, delle montagne molto alte da scalare, ma VEDREMO!”

Emanuela Ela.brand

Attualmente dove possiamo trovarti e acquistare le tue creazioni? “Per acquistare le mie creazioni potete contattarmi attraverso il mio profilo Instagram (@ela.brand) oppure chiamandomi/scrivendomi  sul mio numero di cellulare 3495142740 o mandandomi una mail (elapassionpainting@gmail.com).  Mi raccomando, non esitate a contattarmi per qualsiasi cosa, informazioni, ordini, dubbi… La distanza non è un problema perché effettuo spedizioni con corriere in tutta Italia (e non solo)… Tra pochissimo mi troverete anche sul mio sito, che però è attualmente in fase di costruzione…”

Per concludere Emanuela mi dice: “Beh, questa sono io, ci metto la faccia, sempre, perché sono orgogliosa del mio progetto e lo sarò finché il mio cuore mi dirà di si. Mi emoziona infinitamente l’entusiasmo e la creatività di chi si riconosce in qualcosa…”

26 risposte a "ELA.BRAND io nel mio brand, Emanuela"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...